Back

Odori acri a Villadose, proseguono i controlli di acquevenete

Qualità dell'acqua

Odori acri a Villadose, proseguono i controlli di acquevenete

Proseguono le verifiche da parte di acquevenete, in seguito alle segnalazioni ricevute da parte di ARPAV sul problema degli odori acri provenienti dalla rete fognaria a Villadose (RO). L’ultimo episodio denunciato ad ARPAV da parte dei cittadini risale allo scorso lunedì 20 maggio, quando i residenti hanno riscontrato fastidiosi odori di solventi all’altezza di via XXV Aprile. 
 
acquevenete ha eseguito delle verifiche in campo: i controlli sulla zona sono in atto già da oltre un anno e l’ultimo superamento dei limiti di legge per lo scarico in fognatura risale a gennaio 2018. A seguito di questo, acquevenete aveva inviato una diffida all’azienda responsabile, sita nella zona industriale di Villadose. Dal successivo, costante monitoraggio non si sono registrati valori di sostanze odorigene di rilievo. 

In ogni caso, dopo le nuove segnalazioni dei cittadini, acquevenete si è attivata per cercare ulteriori tecnologie in grado di “affinare” i controlli: verrà quindi installato, presso l’azienda potenzialmente responsabile, uno strumento sperimentale che permetterà di monitorare in continuo lo scarico nella rete fognaria da parte di questa industria. 

Inoltre, acquevenete non autorizzerà aumenti di portata per gli scarichi in fognatura e attende dalla stessa azienda la richiesta, già prospettata, di realizzare una condotta dedicata che recapiti gli scarichi direttamente al depuratore, senza passare per il centro del paese.