Rilevazione PFAS su pozzi privati

Analisi delle acque destinate ad uso potabile per controllo della presenza di PFAS presso pozzi privati

I clienti dei Comuni gestiti da acquevenete SpA possono richiedere le analisi delle acque dei propri pozzi privati, al fine di verificare l’eventuale presenza di sostanze perfluoroalchiliche (PFAS).

Il prelievo dell’acqua e la consegna del campione sono a cura del titolare del contratto di fornitura idrica, secondo le istruzioni di seguito riportate.

 

Modalità di adesione al servizio

Possono fare richiesta i titolari dell'utenza idrica presentando richiesta mediante l’utilizzo del modulo "Richiesta analisi PFAS" e la sottoscrizione della “Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà” e del modulo “Mod MQ 7.1-02 Contratto con il Cliente”, scaricabili in questa pagina, oppure è possibile ritirarli direttamente in uno degli sportelli clienti di acquevenete SpA.

Il servizio non può essere svolto per le attività produttive né per le attività zootecniche.

I moduli compilati, unitamente alla quietanza di pagamento e ai campioni di acqua, dovranno essere consegnati presso uno degli sportelli indicati nella presente procedura.

 

Costo del servizio e modalità di pagamento

Il costo dell'analisi per singolo pozzo è € 35,38 comprensivo di IVA.

Il pagamento dovrà essere effettuato dall'intestatario dell'utenza idrica, con le modalità riportate nel modulo di adesione al servizio.

Per i soli residenti in aree non raggiunte dal servizio idrico, le analisi sono svolte gratuitamente, previa presentazione dell'atto sostitutivo di notorietà da allegarsi al modulo di richiesta, in cui il richiedente attesti di essere proprietario del pozzo e che il luogo di residenza non è servito dalla rete idrica e di utilizzare l'acqua del pozzo per scopi potabili o alimentari. Per ogni nucleo familiare sprovvisto del servizio è possibile presentare una sola richiesta di analisi dell'acqua a titolo gratuito.

 

Istruzioni per le operazioni di prelievo da effettuare a cura del richiedente

Il campione di acqua deve essere raccolto in n. 2 flaconi in polipropilene da 100 ml, disponibili presso gli sportelli indicati, chiuso con il tappo a vite e identificato con le seguenti informazioni del sito di prelievo fornite dall'utente:

  • Nome e Cognome del titolare dell'utenza/proprietario del pozzo che ha effettuato il pagamento
  • Numero di telefono
  • Indirizzo del punto di campionamento
  • Data e ora di campionamento

Per un corretto campionamento, è necessario lasciare scorrere l’acqua per un tempo di circa 3/5 minuti e solo successivamente riempire il contenitore fino all’orlo, tappare ed etichettare.

Si richiede che le operazioni di campionamento vengano eseguite il giorno stesso della consegna e che i campioni siano conservati e trasportati in condizioni refrigerate (ad esempio mediante l'utilizzo di frigoriferi portatili o di borse frigo munite di ghiaccioli).

I 2 flaconi unitamente a:

- Modulo di richiesta analisi PFAS,

- Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà,

- Quietanza di pagamento (in caso di scelta di pagamento tramite bonifico bancario),

dovranno essere consegnati presso uno degli sportelli di seguito indicati:

  • Sportello clienti di Montagnana in via Papa Giovanni XXIII, il primo lunedì del mese dalle ore 14.30 alle ore 16.30
  • Sportello clienti di Monselice in via Colombo 29/A, il primo martedi del mese dalle ore 14:30 alle ore 16:30
  • Sportello clienti di Rovigo in via Benvenuto Tisi da Garofolo 11, il primo lunedi del mese dalle ore 14:30 alle ore 16:30

 

Trasmissione dei referti di analisi

Il Rapporto di Prova verrà trasmesso al richiedente del servizio, con le modalità e all’indirizzo da questi indicato nel modulo di richiesta di analisi, unitamente alla copia di cortesia della fattura.