Autolettura

Per eseguire l’autolettura del contatore, apri il pozzetto dove si trova il contatore dell'acqua e il coperchio del contatore se presente. Leggi il consumo indicato dal contatore. Per una guida su come leggere il contatore, leggi qui.


Tieni a portata di mano il numero utenza, evidenziato in grassetto in alto a sinistra nella prima pagina della bolletta:

 

Puoi comunicare l'autolettura attraverso uno dei seguenti canali:

 

WEB

Accedi allo Sportello Online previa registrazione. Vai alla voce "Autolettura", seleziona la tua fornitura, inserisci il valore dell'autolettura e la data. Puoi caricare anche una foto del tuo contatore.  Clicca su "Invia" per completare l'inserimento.

 

APP

Dal tuo smartphone, vai su Google Play o App Store, cerca acquevenete e scarica l'App gratuita. Registrati o inserisci le tue credenziali se sei già registrato allo Sportello Online.

Clicca su "Autolettura", seleziona la tua fornitura, inserisci il valore dell'autolettura e la data. Puoi caricare anche una foto del tuo contatore.  Clicca su "Invia" per completare l'inserimento.

 

TELEFONO

Tieni a portata di mano il numero utenza (evidenziato in grassetto in alto a sinistra nella prima pagina della bolletta), i metri cubi rilevati, un numero di telefono per l'eventuale ricontatto e chiama il numero verde 800 996 400, servizio automatico 24h su 24h tutti i giorni.

 

SMS

Invia un SMS da cellulare al numero 388 3834534 scrivendo nel testo dell'SMS numero utenza (con eventuali zeri iniziali) + spazio vuoto + lettura (escludendo eventuali zeri che la precedono) senza nessun altro spazio o carattere aggiuntivo; ad esempio: 020123456 336 (i costi del servizio SMS sono quelli applicati dal proprio operatore telefonico). Se l'invio dell'SMS è andato a buon fine, riceverai un SMS di risposta, che indica se la lettura è stata accettata o scartata. La lettura potrebbe venir scartata perchè il codice fornitura inserito non è corretto oppure perchè la lettura non è congruente alle precedenti (troppo alta o troppo bassa o inferiore all'ultima) oppure perchè nell'SMS è stato inserito qualche carattere in più.

 

In assenza di autolettura, la fatturazione viene elaborata sulla base del consumo annuo come stabilito da ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

In questo caso il cliente potrà ricevere addebiti inferiori o superiori all'effettivo consumo e l'eventuale ammontare in difetto o in eccesso sarà addebitato o accreditato con un successivo conguaglio a seguito della lettura rilevata da acquevenete e/o cliente.

 

La cartolina di autolettura viene consegnata nel caso in cui il letturista non riesca ad accedere al contatore. Essa deve essere riconsegnata compilata in ogni sua parte ad uno degli sportelli acquevenete negli orari di apertura oppure spedita via mail all'indrizzo richieste@acquevenete.it.