Indietro

Depurazione, acquevenete investe 325.000 euro per lavori ad Adria e Corbola

Investimenti

Depurazione, acquevenete investe 325.000 euro per lavori ad Adria e Corbola

Hanno visto l’avvio nei giorni scorsi i lavori di dismissione dei tre impianti di depurazione minori nella provincia di Rovigo: quello di Valliera, in Comune di Adria, e quelli della Località Borghetto e dell’area PIP nel capoluogo di Corbola. Si tratta di opere previste nel piano degli investimenti del Consiglio di Bacino “ATO Polesine” e ora in corso di attuazione da parte di acquevenete. 

L’intervento prevede la dismissione degli impianti di depurazione esistenti, con la realizzazione di nuovi impianti di sollevamento e di nuove condotte fognarie per una lunghezza complessiva di circa 2 chilometri. Queste tubazioni avranno il compito di recapitare nella fognatura comunale i reflui che andranno poi a scaricarsi ai depuratori dei due capoluoghi.

Intervenire per dismettere gli impianti di depurazione minori (vasche imhoff) e provvedere invece a collettare i reflui agli impianti principali e più efficienti è particolarmente importante dal punto di vista della tutela ambientale, perché permette migliori performance e quindi consente di restituire un’acqua più pulita all’ambiente.

Il costo complessivo dell’opera ammonta a 325.000 euro. Il cantiere avrà una durata di 120 giorni: durante questo periodo saranno possibili modifiche alla viabilità, che saranno puntualmente segnalate in loco.