Indietro

Quattro chilometri di nuova rete idrica a Rovigo e Pontecchio Polesine

Investimenti

Quattro chilometri di nuova rete idrica a Rovigo e Pontecchio Polesine

Vedranno l’avvio il prossimo lunedì 25 febbraio i cantieri per la sostituzione delle reti idriche in numerose vie dei Comuni di Rovigo e di Pontecchio Polesine. L’intervento, a cura di acquevenete, permetterà di realizzare nuove tubazioni per una lunghezza complessiva di circa quattro chilometri. Obiettivo, risolvere i problemi di scarsa fornitura della zona, alle prese da tempo con disagi dovuti alla scarsità di pressione. Le nuove condotte, inoltre, consentiranno di minimizzare le perdite idriche e scongiurare i guasti che causano disservizi agli utenti, dovuti alla vetustà delle attuali condotte. Saranno realizzati anche i nuovi allacciamenti per tutte le utenze interessate.

Nel dettaglio, questa tranche di lavori di acquevenete prevede la messa in opera di nove tratti di nuova rete idrica. Nel capoluogo, saranno interessate via Pizzarda, via Rossini e via Nogarazze, a cui andranno ad aggiungersi via Radecchio nella frazione Boara Polesine, via D’Azeglio e via Modigliani a Grignano Polesine, via Pisacane e via Risorgimento nella frazione di Sant’Apollinare, e via Capitello a Sarzano di Rovigo. Nel Comune di Pontecchio Polesine, invece, il cantiere insisterà su via Roma. Il costo complessivo dell’opera ammonta a 700.000. I lavori hanno una durata prevista di 180 giorni.

Nel corso dell’anno 2019 ammonta a 29 milioni di euro il totale degli investimenti previsti da acquevenete, per ammodernare reti e impianti e realizzare nuove condotte. Solo per il Comune di Rovigo, a budget della società ci sono circa tre milioni e mezzo di euro di nuove opere, tra cantieri per sostituzione di reti idriche, estensioni della fognatura e il primo stralcio dei lavori di adeguamento alla centrale di Boara Polesine, un intervento da 1.300.000 euro.