Indietro

Piergiorgio Cortelazzo riconfermato Presidente, ad Antonio Bombonato la vicepresidenza

Azienda

Piergiorgio Cortelazzo riconfermato Presidente, ad Antonio Bombonato la vicepresidenza

Si è tenuta ieri pomeriggio la prima seduta del nuovo Consiglio di Amministrazione di acquevenete, nominato dai Sindaci con l’assemblea dello scorso 15 aprile. Il CdA ha deciso la riconferma di Piergiorgio Cortelazzo nel ruolo di Presidente del gestore idrico. Come vicepresidente è stato scelto Antonio Bombonato. Del CdA di acquevenete fanno parte anche Emanuele Barbetta, Sindaco di Sant’Elena, Antonella Buson, consigliere del Comune di Baone, Maura Veronese, Sindaco di Porto Viro, Emanuele Rosina e Luigi Viaro, Sindaco di Lendinara.

Portare avanti la realizzazione delle opere strategiche per il servizio idrico del Veneto sud – a cominciare dalla maxi condotta PFAS, dall’infrastruttura SAVEC e dagli interventi sulle centrali del fiume Adige – sarà l’impegno del nuovo CdA, investito all’unanimità nel corso dell’ultima assemblea, con la partecipazione di oltre il 91% dei Sindaci.

L’assemblea di acquevenete ha anche approvato il Bilancio di esercizio 2020, che ha visto investimenti realizzati per nuove opere per 57,7 milioni di euro, con una media di 115 euro/anno per abitante investiti, contro un dato nazionale di 35 euro pro capite. Risultati raggiunti pur mantenendo il contenimento della tariffa, senza aumenti dal 2018 quando è stato applicato il -2% in bolletta, e rinforzando il sostegno alle famiglie in difficoltà, anche a seguito dell’emergenza Covid: 843.299 euro le risorse messe a disposizione dei cittadini nel solo anno 2020.